Total Pageviews

There was an error in this gadget

Friday, May 18, 2012

Materia vita spirito Teologia e scienze naturali a confronto di Clara Caverzasio Tanzi



(foto iStock)
Il dialogo tra teologia e scienza è sempre stato problematico e spesso, come oggi, unidirezionale: la teologia sembra essere interessata alla scienza, mentre la scienza sembra molto meno interessata alla teologia. Singoli scienziati possono affrontare temi religiosi, ma è più difficile trovare il riscontro di un contributo positivo della teologia alla ricerca scientifica.
Ma che tipo di circolazione intellettuale, di confronto e di scambio, ci può essere tra la teologia e la scienza? E in particolar modo tra discipline come la Fisica, la Biologia e le Neuroscienze che con le loro acquisizioni stanno rivendendo il concetto stesso dell’uomo, della sua responsabilità, della sua libertà, così come il concetto stesso di vita e di morte? In che misura possono offrire contributi alla riflessione teologica? E per converso quali possono essere gli stimoli della Teologia alla Scienza contemporanea?
Per rispondere a queste e ad altre domande il 17 e 18 maggio a Torino si sono incontrati teologi con competenze in ambito scientifico e scienziati, o filosofi, con posizioni opposte: alcuni “dialoganti” con la teologia e il discorso cristiano, altri più propensi a negare qualsiasi compatibilità tra fede e scienza. Obiettivo: valutare possibilità e limiti della reciproca interazione, e comprendere se il discorso scientifico più avanzato sia coniugabile con questioni teologiche fondamentali.

In sintesi

  • Il giardino di Albert
  • domenica 20 maggio 2012
  • ore 10:35 (replica alle ore 22:35)

No comments: